Direttore responsabile    Carmelo Lavorino
HOME
LA RIVISTA
CORSI DI FORMAZIONE
CONTATTACI
BLOG
CHI SIAMO
Investigazione criminale, Criminologia, Criminalistica, Intelligence, Sicurezza, Scienze dell'Investigazione e Forensi, Analisi Criminale Sistemica
Pagina                                          1    2    3    4    5
1
Scena e Scene del Crimine secondo i Criteri di Contenimento e di Posizionamento Cronologico della Vittima La scena del crimine è lo spazio fisico, territoriale, teorico e concettuale dove si è svolto il crimine. Contiene le cinque aree (o scene o zone) e i cinque  luoghi del crimine: aree e luoghi che sono territori, spazi fisici, concetti, criteri e teorizzazioni.   S0 = Scena o zona zero = Epicentro del crimine     S1 = Area o scena primaria     S2 = Area o scena secondaria   S3 = Area o scena territoriale o terziaria    SG = Area o scena generale   LK - Luogo della reciprocità letale fra vittima ed assassino    L1 - Luogo dell’ultima notizia in vita della vittima    L2 - Luogo del delitto    L3 - Luogo del distacco fra l’assassino e la vittima    L4 - Luogo del rinvenimento del cadavere o di parte di esso, o di effetti della vittima scomparsi assieme alla stessa.  1. LE CINQUE SCENE, AREE O ZONE DEL CRIMINE Le scene, o aree del crimine, sono le zone e i luoghi che hanno una connessione con la vittima, con l'aggressore e con i loro percorsi. Sono in numero di cinque, seguono il  principio di   CONTENIMENTO graduale dal centro alla periferia, dell'estensione e della successione. La zona iniziale del crimine è l'EPICENTRO DELLA SCENA (detto anche zona, area o scena zero) ed è contenuta dalle altre quattro. La SCENA PRIMARIA contiene l'epicentro. La SCENA SECONDARIA contiene l'epicentro e la scena primaria. La SCENA TERZIARIA (O TERRITORIALE) contiene l'epicentro, la scena primaria e la secondaria. La SCENA GENERALE contiene la zona zero, la primaria, la secondaria e la terziaria-territoriale.  Nella figura  mostriamo la schematizzazione delle scene-aree-zone del crimine secondo il CRITERIO DEL CONTENIMENTO: il CERCHIETTO TRATTEGGIATO CON INTERNO ROSSO all'interno del rombo INDICA L'EPICENTRO o scena zero (SZ), il ROMBO indica la scena primaria (S1), contiene l'EPICENTRO, il RETTANGOLO indica la scena secondaria (S2), contiene l'EPICENTRO e la SCENA PRIMARIA, l'ELLISSE indica la scena terziaria territoriale (S3G), contiene l'EPICENTRO e la SCENA PRIMARIA e la SECONDARIA, IL RETTANGOLO A DOPPIA LINEA indica la scena generale (SG), contiene tutte le SCENE (EPICENTRO, PRIMARIA ,SECONDARIA e TERZIARIA). Tav. I - Schema delle scene del crimine secondo il criterio del contenimento
CSAI Crime Scene Investigation & Analysis